Quante volte ti sei chiesto COME CAMBIARE L’AMMINISTRATORE? Le prossime righe potrebbero essere nocive per noi stessi, ma siamo consapevoli che il condomino informato rende il rapporto con l’amministratore più semplice…
L’art. 1136 del cc è la legge di riferimento che regola sia la nomina che la revoca dell’amministratore.
I passaggi:

  • Procurati dei preventivi rivolgendoti a professionisti abilitati (con corso annuale di aggiornamento obbligatorio)
  • Accertati che nell’ordine del giorno dell’assemblea ordinaria, venga inserita la voce “Nomina o revoca amministratore in carica” *
  • In sede di assemblea sono necessarie le seguenti maggioranze (regolate dall’art. 1136 cc):
    Quorum deliberativo: maggioranza degli intervenuti all’assemblea (teste) che rappresentino almeno 500 millesimi (metà del valore dell’edificio)
  • Verificare che venga verbalizzata la revoca e la nomina del nuovo amministratore e specificato il passaggio dei documenti al subentrante in tempo utile (solitamente 15gg)
  • Sarà poi cura del nuovo amministratore espletare tutte le pratiche relative al passaggio

*nel caso in cui l’amministratore venga revocato per giusta causa non è necessario attendere la chiusura del bilancio, ma si può chiedere la convocazione dell’assemblea straordinaria (almeno 2 condomini che rappresentino 1/6 del valore del condominio). Se vuoi saperne di più contattaci….

Commercialista a San Marino
Avvocato a San Marino
aci forlì
Rilevazione Dipendenti e Controllo Produzione
Servizi di Web e Digital Marketing Professionali
Professional Web & Digital Marketing Services
Psicologo San Marino e Cervia